Burrasca a Cesenatico anche quando il sole è calato. Per tutto il giorno la burrasca si è abbattuta sulla costa. Anche Cesenatico ha dovuto subire questo aspetto del maltempo. Dune alzate e porte vinciane chiuse a difesa del centro storico. Dall’altra parte il vento, che alle 21 aveva una forza di 50kn/h, alle 23.30 era salito a 61 km/h. Direzione nord nord est. Al momento di stesura del servizio si può dire che la situazione è stata sempre sotto controllo. La protezione civile per sicurezza è stata a presidio delle porte vinciane per tutta la notte. La cabina di guardia era in diretto contatto con il sindaco. Non si segnalano danni ingenti per la città causati dalla burrasca. Va rilevata la storica insegna del ristorante Urbano che è caduta e, come è facile immaginare, cumuli di aghi di pino e fogliame per le strade.

 
 
 

La burrasca, la prima degna di nota della stagione più fredda, dovrebbe cessare nella mattinata di sabato. Dopodiché saranno riaperte le porte vinciane. Poi si passerà alla conta dei danni. L’attenzione sarà puntata tutta sulle dune. Gli esperti infatti valuteranno se lo sbarramento di sabbia è stato eroso e se sarà necessario rinvigorirlo. Sarà valutato anche lo stato delle banchine del porto che in passato avevano subito alcuni danni a causa della potenza delle onde. Prima di mezzanotte le onde non avevano intaccato le dune a ridosso del canale. Per quanto riguarda il punto debole di Valverde in corrispondenza del Bagno Schiuma, l’acqua non è riuscita a “bucare” lo sbarramento di sabbia.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply