La lunga colonna di fumo denso e chiaro è ben visibile a distanza. Il fatto, come raccontato sulle nostre colonne, è accaduto nella via Cesenatico intorno alle 5 del mattino. Ma la causa che ha fatto scaturire il fumo, si presume un principio di incendio, aveva già iniziato a propagarsi all’interno della villa. È abitata a metà perché una parte è ancora interessata da un cantiere di ristrutturazione. Questo secondo una prima e parziale ricostruzione. Per fortuna chi vi abita ha sentito l’odore pungente del fumo e ha dato l’allarme.

 
 

Imponente la macchina dei soccorsi che si è messa in moto con i vigili del fuoco in prima linea per arginare l’incendio. Almeno tre le squadre avvistate intorno alle 5 del mattino. Lavoro difficile e poderoso visto che l’area interessata dal fumo era vasta. Sono dovuti salire sul tetto e ricavarsi dei varchi spostando i comignoli. Compito non proprio facile e sicuramente non da tutti. Ricordiamo infatti che avevano sulle spalle una pesante bombola d’ossigeno, una maschera e la tuta scura oltre all’elmetto. A cui va aggiunto l’idrante. Al momento della stesura del servizio non si segnalano feriti. La conta dei danni è ancora presto per farla, ma si presume importante. Sul posto è giunta anche un’ambulanza a scopo precauzionale e i carabinieri di Gambettola.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply