Nella giornata di ieri, a diciassette anni dall’anniversario della tragica morte, è uscita la nuova edizione aggiornata del libro “In nome di Marco – la voce di una madre, il cuore di un tifoso” (edizione Bur).

L’opera, scritta da mamma Tonina assieme al giornalista della Gazzetta dello Sport Francesco Ceniti, contiene gli ultimi sviluppi dei processi e alcuni particolari inediti legati alla fatidica squalifica di Madonna di Campiglio, quando sabato 5 giugno 1999, alle 7,25 del mattino, dopo un controllo “a tutela della sua salute”, l’ematocrito del Pirata risultò del 52% contro il 50% del limite massimo consentito.

“In nome di Marco” è un libro scritto a quattro mani per conoscere l’atleta e per capire l’uomo.

 
 
 

Ricordiamo che, in base alle risultanze processuali, dopo due lunghe inchieste, il verdetto della Cassazione ha sentenziato che Marco Pantani non è stato ucciso. La famiglia, tuttavia, non ha mai accettato il verdetto, mentre i suoi tifosi da sempre continuano a discutere.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 

Leave a Reply