La Repubblica di San Marino ha fatto la sua scelta. Ha siglato l’accordo con la Russia per la fornitura di vaccino Sputnik. Le Segreterie di Stato per gli Affari Esteri e per la Sanità e Sicurezza Sociale hanno trovato l’accordo per l’acquisto del vaccino Sputnik V antiSARS-CoV2 sviluppato dall’Istituto Nazionale di epidemiologia e microbiologia Nikolai Gamaleya di Mosca.

A renderlo noto la Segreteria di Stato che lo ha comunicato ufficialmente.

Il piccolo stato in provincia di Rimini continua a fare da apripista in soluzioni che spesso si discostano da quanto avviene in Italia. In passato la gestione diversa del coprifuoco rispetto l’Italia ha creato piccoli esodi per l’aperitivo o per poter cenare al ristorante. Poi sembrava che fosse confermata la festa di capodanno per poi procedere con un dietrofront.

 
 
 
 

Ma ecco la nota della Repubblica di San Marino.

“Si tratta di un passaggio importante per la Repubblica di San Marino – osserva nella nota il Segretario di Stato per gli Affari Esteri Luca Beccari – che dimostra, ancora una volta, l’importanza della sinergia fra Stati: la battaglia contro il coronavirus non deve avere nessun connotato geopolitico e non deve conoscere confini. I piccoli Stati europei come San Marino devono poter assicurare una campagna vaccinale uniforme anche su tutto il loro territorio nell’interesse generale di sconfiggere al più presto questa malattia”.

Su questo fronte, aggiunge il Segretario di Stato per la Sanità Roberto Ciavatta “abbiamo lavorato duramente per superare le difficoltà incontrate negli approvvigionamenti. L’acquisto di questo quantitativo di vaccini che andrà a sommarsi alle dosi previste dall’intesa precedentemente siglata con l’Italia, integrerà le nostre scorte al fine di mettere al riparo tutta la popolazione sammarinese nel più breve tempo possibile e colmare il divario rispetto all’inizio della campagna vaccinale europea”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply