“Giunta, sindaco e consiglieri comunali diano l’esempio e, in zona arancione, comincino a fare acquisti nei negozi della città”.

Al di là del colore politico, è una proposta che merita attenzione quella della consigliera della Lega Giulia Zecchi che – andando oltre la demagogia e la dialettica spicciola – rimette al centro del dibattito cittadino la difficile situazione in cui si trovano molti negozi di Cesenatico.

In fascia arancione e dunque senza i clienti provenienti da fuori comune, tutte le attività vedono infatti puntualmente abbassarsi i loro incassi, per altro con la beffa di non poter accedere ad alcun ristoro.

 
 
 

“Ieri ho fatto due piccoli acquisti in due negozi di Cesenatico – scrive nel suo post l’esponente del Carroccio – e sarebbe bello se oggi, visto che siamo di nuovo in zona arancione e non ci si può spostare dal comune, ogni consigliere comunale, Giunta e Sindaco compresi, facesse un acquisto in un negozio del nostro paese dando così un piccolo ma significativo segnale da parte della politica locale. Vediamo chi accetterà la sfida”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 

Leave a Reply