fbpx
 
 
 

Si parla spesso di sostenibilità e di ecocompatibilità, e c’è un doppio motivo di fondo. Da un lato l’economia sostenibile rappresenta oramai una preziosa fonte di business per le aziende, dall’altro rappresenta anche il futuro del pianeta. Stiamo infatti vivendo una situazione sempre più al limite, come dimostrato dal fenomeno del riscaldamento globale, che impone maggiori attenzioni non solo da parte dei cittadini e dei governi, ma anche delle imprese. Vediamo dunque di approfondire il discorso, scoprendo anche alcuni degli esempi più virtuosi in Italia e nel mondo.

L’economia post Covid sarà davvero sostenibile?

La pandemia che ha colpito il mondo sta mettendo a dura prova anche l’economia e, in particolare, le attività produttive. Ci siamo trovati di fronte ad una crisi del tutto imprevedibile, che ha portato molti attori verso una riflessione profonda. E se una crisi del genere dovesse colpirci di nuovo, stavolta nel settore del clima e della salute del pianeta?

 
 
 
 
 
 
 

Si tratterebbe di un ulteriore disastro, con prospettive molto negative anche nel comparto economico. Per questo motivo, governi e aziende si stanno attivando per accelerare il viaggio verso la creazione di una società green, in grado di rispettare e di tutelare il pianeta. E le imprese che hanno già puntato sulla sostenibilità, in tempi non sospetti, hanno dimostrato che un business non può che trarre dei benefici da questa strategia.

Il motivo è semplice da spiegare: un’azienda che opera nel rispetto della natura attira le simpatie e le attenzioni di un pubblico attento al green; quindi, aumenta il giro dei propri clienti e migliora la propria immagine di marchio. Purtroppo, è ancora presto per capire dove si arriverà grazie alla transizione energetica, anche perché la Penisola è indietro da questo punto di vista.

promuovi la tua attività
pubblicità cesenatico

Alcuni esempi virtuosi di aziende green in Italia e nel mondo

In Italia si trovano diverse aziende che hanno trasformato il green in un pilastro della propria mission. Una situazione che riguarda anche alcuni supermercati, come nel caso dei punti vendita Bennet, dove è possibile scoprire tutte le azioni green adottate da questo brand, come ad esempio la lotta agli sprechi alimentari. Chiaro che la lista di imprese votate al green oggi è molto ampia, e include anche settori come la produzione di energia, con gli operatori che sfruttano ad esempio l’eolico o il solare.

La cosiddetta economia circolare e sostenibile tocca anche molti altri comparti, come quello della moda, dove alcuni marchi si impegnano da tempo nell’utilizzo di materiali ecologici e nella realizzazione di cicli produttivi virtuosi. Inoltre, in questo elenco non potremmo non includere altri due settori che si sono fatti notare in positivo, come la bioedilizia e l’ecodesign. In conclusione, anche l’Italia sta progredendo e mettendo in campo diverse risorse a favore del green.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply