fbpx
 
 
 

“Il tratto di Statale Adriatica ricompreso tra i due cavalcavia (Ponente e Cesenatico centro) è spesso teatro di incidenti mortali. Dal 2016 ad oggi abbiamo purtroppo contato circa un incidente mortale all’anno oltre a numerosi incidenti con conseguenze importanti per gli automobilisti”. Così il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli interviene sul drammatico incidente di ieri (martedì 16 agosto) sulla SS 16, che ha visto la morte di un 32enne originario di Foggia.

 
 
 
 
 
 
 

“Si tratta di una strada di competenza dello Stato, nello specifico di Anas – continua il primo cittadino – Come Comune fin dal 2016 ci siamo attivati presso la Prefettura per valutare le possibili misure da mettere in campo per migliorare la sicurezza del tratto e scongiurare nuove tragedie come quella di ieri. A gennaio 2022 dopo un primo ok, risalente al 2021, è arrivata la prima autorizzazione definitiva per installare un autovelox fisso, al fine di ridurre la velocità spesso elevata in quel tratto. Sono in corso le ultime procedure per autorizzare l’installazione presso l’Ente gestore della strada, dopodichè come Comune potremmo avviare i lavori di installazione”.

incidente statale

“In tanti chiedono il montaggio di guard rail, ma Anas ha già comunicato che viste le dimensioni della strada non è possibile secondo le norme del Codice della Strada. L’ennesimo mortale tuttavia impone una riflessione – fermo restando infatti la postazione autovelox già autorizzata – occorre che Anas valuti misure più restrittive per consentire la convivenza tra le attività commerciali presenti e la viabilità, la situazione attuale non può proseguire. Giova ricordare che è vietata la svolta a sinistra per chi da Rimini viaggia in direzione Ravenna, quindi mi appello a tutti gli automobilisti, basta fare 500 metri e utilizzare il cavalcavia di Ponente per effettuare la svolta. Nei prossimi giorni chiederò ad Anas un approfondimento tecnico e alla Polstrada di intensificare i controlli – conclude il sindaco – Come amministrazione ci mettiamo a disposizione dell’Ente gestore della Statale Adriatica. A nome dell’amministrazione comunale esprimiamo per più sincere condoglianze alla famiglia della vittima e ringrazio le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i sanitari e i volontari intervenuti”.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply