fbpx
 
 

Pur tra le tante incertezze e preoccupazioni legate al caro gasolio e dopo oltre un mese di fermo, ieri è ripartita la pesca di Cesenatico. Come ha scritto in un post social il sindaco Gozzoli si tratta di “una delle attività economiche più importanti del nostro territorio comunale” e dunque c’era grande attesa per capire l’andamento di questo primo giorno.

 
 
 
 
 
 
 

E’ ancora presto per fare un bilancio, ma l’avvio è incoraggiante sia in termini di varietà di specie ittiche sia per i quantitativi di prodotti sbarcati.

Dopo 45 giorni di fermo, buone anche le quotazioni all’ingrosso (mercato di Cesenatico subito affollato di compratori): i seppiolini a inizio asta sono stati venduti a 22 euro al chilo, le sogliole a 21, le mazzancolle a 18 e i rombi a 25. I prezzi più bassi sono quelli legati alle specie di stagione: triglie a 4 euro, canocchie piccole a 5-6 euro, mazzuole a 2-3 euro.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply