fbpx
 
 
 

Terremoto politico anche in Emilia Romagna, dove il centro-destra s’impone largamente. Nella regione con l’affluenza più alta d’Italia, il Pd – che pure dovrebbe restare il primo partito (con Fratelli d’Italia dietro di un paio di punti) – perde quasi tutti i duelli elettorali. Anche nella nostra regione si conferma il trend nazionale con un arretramento della Lega ed un ritorno dei Cinque Stelle.

Mentre Bologna, tutto sommato, limita i danni con la vittoria nel collegio uninominale del Senato di Pier Ferdinando Casini (40,07%) su Vittorio Sgarbi (32,32%), in Romagna per i candidati del centro-sinistra è una vera e propria Waterloo. 

Crolla il “feudo rosso” di Ravenna, dove Alberto Balboni del centro destra s’impone con il 42,09% sulla candidata del centro sinistra Manuela Rontini (34,67%).

Stessa storia a Rimini, dove Marta Farolfi del centro destra supera di quasi 8 punti percentuali Simona Viola del centro sinistra. 

 
 
 
 
 

Ma il dato più eclatante, quello che dovrebbe preoccupare maggiormente il Pd locale, è la clamorosa vittoria alla Camera, nel collegio uninominale Forlì-Cesena, di Gloria Saccani (candidata sostenuta da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi Moderati) su Massimo Bulbi (Pd, Alleanza Verdi Sinistra Italiana, Più Europa, Impegno Civico) che viene sconfitto con un margine netto di quasi sei punti. In questo collegio Paolo Pasini (5 Stelle) ottiene il 9,26%, l’assessore del comune di Cesena Luca Ferrini (Azione, Italia viva) l’8,73%, Daniele Valentini (Italexit) il 2,49% e Genny Cavallo (Italia Sovrana) 1,42%.

Sempre per la Camera dei deputati, nel collegio uninominale Rimini, vince ancora Jacopo Morrone (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi Moderati) 42,78%, mentre l’ex sindaco di Rimini Andrea Gnassi (Pd, Alleanza Verdi Sinistra Italiana, Più Europa, Impagno Civico) si ferma clamorosamente al 35,04%. A seguire Mariano Gennari (5 Stelle) 8,95%, Alessandro Francesco Petrillo (Azione Italia Viva) 5,67% e Gianmaria Zanzini (Italexit) 2,46%.

Per il senato, invece, nel Collegio Uninominale di Forlì-Cesena e Rimini, Marta Farolfi (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi Moderati) distanzia di circa 8 punti la candidata del Pd Simona Viola. A seguire Marco Croatti (5 Stelle) 9,39% ed Elena Leardini (Azione-Italia Viva) 7.76%.

Infine, sempre per le elezioni del Senato, al Collegio Uninominale di Ravenna-Ferrara, trionfa ancora il centro-destra con Alberto Balboni (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi Moderati) con oltre il 42,12%, distante anni luce Emanuela Rontini del Pd che non va oltre il 34%. A seguire Anastasia Ruggeri (Movimento 5 Stelle) 8.86%, Sylvia Kranz (Azione, Italia Viva) 7,65%, Paola Fuschini (Italexit) 2,21 e Giorgio Franci (Italia Sovrana) 1,13.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply