fbpx
 
 
 

Potrebbe essere il giorno fatidico della candidatura alla segreteria nazionale del Pd per Stefano Bonaccini che, questa mattina alle 11,30, al circolo Pd di Campogalliano in piazza Castello, dove il presidente ha iniziato a far politica, terrà un incontro. A vederlo ci saranno decine – forse centinaia – di concittadini ma soprattutto, in diretta social, ci saranno migliaia di elettori della sinistra che, da tempo, attendono il “passo avanti” definitivo del Governatore dell’Emilia Romagna.

E, dopo l’approvazione del “dispositivo” dell’assemblea nazionale che avvia di fatto il congresso per il nuovo segretario, il “passo avanti” di Bonaccini dovrebbe avvenire proprio oggi. Il condizionale è d’obbligo, però, visto che sul tema il Governatore è sempre stato stitico di commenti e, alle domande a raffica sull’argomento, ha sempre preferito trincerarsi dietro a frasi di circostanza: “In questo momento – il suo mantra – devo pensare a lavorare per la mia regione”.

 
 
 
 
 

Stavolta, però, dovremmo esserci e, diradati gli ultimi dubbi, Bonaccini farà il passo avanti definitivo, candidandosi alla segreteria del Pd nazionale. Una decisione a lungo meditata, tanto che negli ultimi giorni si erano moltiplicati gli appelli a fare in fretta, da parte dei suoi supporter. 

La chiamata ai suoi sostenitori arriva anche sui social: “L’assemblea del Pd ha definito il percorso congressuale che porterà alle primarie del 19 febbraio – ha scritto Bonaccini sui social ieri pomeriggio – per chiunque voglia bene al Pd è il momento di impegnarsi e dare il proprio contributo. Domattina (oggi, ndr) alle 11.30 sarò al mio circolo Pd di Campogalliano. Potrete seguirmi in diretta sui miei profili social, facebook e instagram. Vi aspetto”.

Il presidente, che aveva sempre detto di voler valutare “se la mia corsa possa essere utile al Pd” ha dunque deciso. Confortato anche da sondaggi che lo vedono per ora primo per gradimento tra i possibili candidati al Nazareno.

Se il governatore proseguirà nella sua corsa potrebbe incontrate, alle primarie fissate il 19 febbraio (salvo sorprese legate alle Regionali in Lombardia e Lazio), la sua ex vice Elly Schlein. Un vero e proprio derby emiliano-romagnolo, con Schlien che attualmente tallona Bonaccini anche nei sondaggi.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply