fbpx
 
 
 

Burrasca, Simone Battistoni, il presidente della Coop. Bagnini di Cesenatico non nasconde la sua preoccupazione. Fa una lucida analisi che investe più settori della città.

«La frequenza con cui le burrasche si presentano sta indubbiamente aumentando. Abbassandosi il livello della costa si nota ancora di più. Gli operatori e i bagnini sono sempre più a rischio, Valverde è stata particolarmente colpita con un metro d’acqua dentro gli stabilimenti».

Mentre parla ancora non sa che la conta dei danni subite dalle dune è a sei cifre (qui l’approfondimento).

simone battistoni
 
 
 
 
 

La situazione però è estesa e non circoscritta alla costa. «Quando il mare porta via una quantità mostruosa di sabbia, come in questo caso, ci rimettiamo tutti perché per fare turismo quella sabbia va restituita con un danno economico indiretto alla collettivià. Qualcuno a Valverde ha pensato ad un muretto alto davanti ai bagni; una difesa che entra in funzione in inverno, che prevede dei passaggi per l’accesso alla spiaggia che vengono chiusi in inverno».

«La Regione – conclude – è al lavoro e noi anche. Va detto che è un problema grosso e che siamo solo a gennaio. Non ci sono dubbi sulla nostra preoccupazione».

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply